Finale Rete Bellacoopia ad Imola

 

Fare cooperativa in modo etico e sostenibile: è questa la sfida che hanno affrontato gli oltre 1400 studenti dei 43 istituti superiori che hanno partecipato ai percorsi formativi della Rete regionale Bellacoopia, progetto promosso da Legacoop Emilia-Romagna. Sono 66 le classi che hanno simulato, con l’aiuto dei tutor di Legacoop, ben 69 progetti di start up cooperative. Una giuria regionale ha selezionato 8 proposte finaliste che saranno presentate e premiate il 6 dicembre ad Imola presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.
 
8 progetti di start up cooperative, tutti orientati all’innovazione e alla sostenibilità, in linea con gli Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Saranno proprio i Sustainable Development Goals il tema centrale dell’evento: ne parleranno con gli studenti Marisa Parmigiani, Responsabile Sostenibilità di Unipol, Veronica Armani presidente della sezione bolognese di AIESEC e Jonathan Ferramola, giornalista e autore di Radio Città del Capo.  
 
Gli studenti presenteranno le loro proposte di fronte alla platea della Sala Media Center dell’Autodromo, ed un team di esperti e cooperatori condividerà consigli ed esperienze di chi già opera in settori affini. 
L’evento si concluderà con la premiazione da parte della giuria regionale, composta da esperti di Impronta Etica, Regione Emilia-Romagna, Legacoop ed Innovacoop, che ha valutato i business plan sulla base delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile - economica, sociale e ambientale. 
 
La Rete regionale Bellacoopia è un progetto di promozione cooperativa supportato dalla Regione Emilia-Romagna. Negli oltre 15 anni di attività hanno partecipato all’iniziativa circa 18mila studenti di licei e istituti tecnici regionali. Nell’edizione 2018, che sarà presentata alla finale di Imola, le scuole saranno coinvolte in un percorso teorico e pratico sugli Obiettivi di Sviluppo sostenibile e sul ruolo che le imprese possono giocare nel loro conseguimento.  
 
Scarica il programma
 
Questi i finalisti:
CA.S.A COOP, Istituto professionale “Alessandro Casali”, Piacenza
GREENDOOR, Liceo Scientifico “Ulivi”, Parma
TEOGENE, Liceo d’arte “G. Chierici”, Reggio Emilia
ORTOLUX, ITIS “Fermo Corni”, Modena
NEXSTEP, Liceo Scientifico “E. Fermi”, Bologna
QR TOMB, Istituto Tecnico “Paolini – Cassiano”, Imola
STOP LIGHT, Istituto Professionale Statale “Olivetti – Callegari”, Ravenna 
RIQUI',  Istituto tecnico tecnologico Camillo Rondani, Parma
 
 

24 novembre 2017