Il futuro siamo noi! 8 Ottobre la finale di Bellacoopia a Bologna


1444 studenti delle scuole superiori coinvolti da diverse provincie dell’Emilia Romagna, 71 classi partecipanti, 78 progetti per start up cooperative presentati. Questi sono i numeri della rete regionale Bellacoopia per il 2016. I sette progetti finalisti proveniente dalle scuole di Bologna, Imola, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna e Reggio Emilia si sfideranno Sabato 8 Ottobre a Bologna. La finale si svolgerà dalle 9.00 a Palazzo Re Enzo, all’interno della prestigiosa Biennale dell’Economia Cooperativa. Sarà ospite dell’evento Don Luigi Ciotti, presidente di Libera contro le mafie.


In occasione dei 130 anni di Legacoop si svolgerà a Bologna la Biennale dell’Economia Cooperativa. Sarà la porta aperta per condividere l’esperienza cooperativa e per confrontarsi sulla complessità economica, politica, sociale e culturale in atto nel nostro paese. Nei giorni del 7-8-9 Ottobre ci s’interrogherà sugli obiettivi che il millennio ci pone e con le traiettorie che la cooperazione deve prendere.

IL FUTURO SIAMO NOI. Il rapporto coop 2016 ci dice che i giovani italiani sono tra gli ultimi in Europa ad uscire di casa (30,2 anni) e il 40% non crede che potrà avere le stesse condizioni lavorative dei propri genitori. Questo è il quadro di partenza che mette a confronto giovani con l’incertezza lavorativa del domani. Il tema dell’edizione 2016 di Bellacoopia vuole invertire la tendenza, è volutamente dedicato a chi vuole mettersi in gioco e guiderà la società a breve, a tutti i volenterosi diciamo che il futuro è nelle loro mani e che Legacoop Emilia Romagna è al loro fianco.

La Rete Regionale Bellacoopia da oltre 10 anni mette al centro i ragazzi che partecipano da Settembre a Maggio al progetto per la creazione di imprese cooperative di Legacoop. Seguiti passo passo da tutor e soci delle cooperative del proprio territorio imparano a scrivere un business plan, a promuovere il proprio progetto imprenditoriale, a gestire una discussione in maniera collegiale ma soprattutto acquisiscono le capacità per realizzare una impresa dalla A alla Z e capiscono come funziona l’etica pulita del lavoro. Tutte queste competenze se adeguatamente sfruttate trasformeranno i ragazzi in uomini e donne che sapranno appropriarsi del proprio futuro e realizzare il proprio progetto di impresa o inserirsi in un contesto lavorativo perseguendo i valori di mutualità e solidarietà a vantaggio dei propri territori.

Una giuria di cooperatori valuterà le presentazioni dei ragazzi premiando l’innovatività, originalità, chiarezza e capacità espositiva e aggiudicherà ricchi premi ai migliori. Quest’anno sono davvero interessanti le idee in gioco: andiamo da una cooperativa che vuole realizzare etilometri intelligenti portatili fino alla cooperativa di noleggio auto e moto elettriche.
Non siete curiosi anche voi? Vi aspettiamo Sabato 8 Ottobre a Bologna a Palazzo Re Enzo.


Sarà possibile seguire la diretta attraverso i social network facebook, twitter e instagram e vi invitiamo a fare domande e interagire con l’hashtag #BellacoopiaER

 

21 settembre 2016